Scegliere di passare una parte dei propri studi universitari all’estero rappresenta,per ogni studente,  un’imperdibile occasione per poter arricchire il proprio bagaglio accademico nonche’ quella di favorire scambio didattico con nuove realta’ culturali.

Per questa, e molte altre ragioni, l’Universita’ della Calabria e la Fairmont State University intrattengono oramai da tempo un rapporto di partnership e collaborazione: dal 2007, infatti, le due universita’ si sono impegnate nella costruzione di un programma di scambio che ha visto la partecipazione di ben 20 studenti calabresi solo nell’anno accademico appena trascorso.

Immersa nella riserva naturale della catena montuosa dell’Appalachia, Fairmont e’ una piccola cittadina del West Virginia. Inoltre si trova a breve distanza da alberghi, centri commerciali, ristornati, banche, nonche’ a sole due ore dalla citta’ di Pittsburgh e  a tre ore dalla capitale Washington DC.

Il programma di collaborazione prevede un periodo di mobilita’ all’estero presso la Fairmont State University, con la possibilita’ di poter frequentare le lezioni e sostenere gli esami finali, nonche’ di poter effettuare ricerca nel campo delle tecnologie piu’ avanzate.

L’Exchange program include, fra l’altro, un sistema di tutoraggio, e un’assistenza continua all’orientamento nel campus. Ad ogni studente e’ garantita poi la possibilita’ di poter frequentare un corso avanzato di inglese (ESL- English as a second language)per fornire  una competenza che permetta di studiare senza difficolta’ nel processo di adattamento negli Stati Uniti come studente Internazionale. Il programma intensivo di lingua inglese offre 20 ore di lezione a settimana volte a migliorare le competenze linguistiche, di conversazione, di ascolto e di scrittura.

A favore dello studente sono presenti inoltre nel campus una serie di servizi – servizio sanitario, biblioteche, residenze universitarie, servizio mensa, piscina coperta, palestre, campi sportivi- che contribuiscono a rendere piu’ confortevole il soggiorno nell’universita’ statunitense. Gli studenti si sentiranno cosi’ coinvolti in attivita’ ricreative e culturali costruite apposta per  favorire l’interscambio con gli studenti provenienti da altre nazioni.

Da sottolineare all’interno dell’universita la presenza di un’importante comunita’ di emigrati calabresi, rappresentanti della West Virginia Italian Heritage Association, i quali negli scorsi anni si sono presi cura degli studenti calabresi, accogliendoli fra le proprie file e rendendoli partecipi, nonche’ protagonisti di una serie di attivita’ socio-culturali che hanno visto gli universitari recarsi nelle scuole, nelle case, e nelle celebrazioni della comunita’ italiana oltreoceano.

Testimonianze

Emanuele - studente di Scienze Naturali
Studiare a Fairmont e` stata un'esperienza che mi ha permesso di crescere sotto vari punti di vista. A Fairmont in particolare ho conosciuto molte persone che mi vogliono bene ed ho potuto apprezzare il sistema didattico americano, avendo avuto dei validi docenti. Il mio corso di laurea era scienze naturali, e qui ho potuto apprezzare come, oltre ad un’ottima preparazione teorica, i docenti puntino molto sull’aspetto pratico delle discipline. Cio` che mi ha colpito di piu` pero’ e` stata la cordialita`, delle persone (i professori, il personale tutto, gli RA,).

Giusy – studentessa di scienze storiche
Sono arrivata a Fairmont con lo scopo di approfondire la mia ricerca storica sulla comunita’ calabrese presente in West Virginia, quello che vi ho trovato pero’ e’ molto altro: persone disponibili a raccontare la propria storia, un advisor che mi ha accompagnato passo passo nel mio lavoro, non solo fornendomi le direttive per una buona stesura del manoscritto, ma anche accompagnandomi nei posti in cui la comunita’ calabrese si e’ sviluppata; il tutto mi ha permesso di poter avere una visione a tutto tondo di questa realta’ oltreoceano che, pur cosi’ lontana dall’Italia, rappresenta una piccola Calabria sulle pendici dell’Appalachia.

Stefania- studentessa di Ingegneria Gestionale
Ho trascorso a Fairmont il semestre autunnale del 2010 insieme ad altri 13 ragazzi provenienti dall’Universita’ della Calabria. Ho seguito, oltre alle classi di English as a Second Language, tre corsi inerenti al mio corso di laurea in Ingegneria Gestionale. Qui ho avuto la possibilita’ di poter conoscere un differente sistema di gestione delle imprese e di esperire un nuovo sistema, basato pressocche’ sulla pratica,. Abbiamo lavorato molto in laboratorio, il che mi ha permesso mettermi a confronto con le piu’ avanzate tecnologie Senza dubbio, pero’, quello che mi rimarra’ nel cuore, e’ il clima di famiglia che si era creato fra di noi e intorno a noi: non mi sono mai sentita lontana da casa.

Giuseppe- studente di Scienze della Comunicazione e Dams
Ogni volta che penso al periodo passato a Fairmont, l’unica frase che mi viene da dire e’ “un sogno, un magnifico sogno”. E questo non solo perche’ qui ho incontrato quella che e’ diventata la mia seconda famiglia, ma qui ho trovato un ambiente adatto ai miei studi con personale qualificato e disponibile che mi insegnato tanto e mi ha permesso di poter acquisire nuove e differenti nozioni sulla teoria della comunicazione pubblica e privata.

Alfredo- studente di Economia
Ho trascorso un anno a Fairmont ed è stata senza dubbio un’esperenzia altamente costruttiva sia sul piano personale che professionale. Quello che mi ho apprezzatodi piu è stato il rapporto cordiale istauratosi con iprofessori. A Fairmont riesci sempre a dare il meglio di te perche’ il  sistema meritocratico è considerato un valore fondamentale!

Contact Information

Ms. Geneva Hines
Director of International Student Services
Turley Student Services Center 
Room 223
Phone: (304) 367-4490
Geneva.Hines@FairmontState.edu